Redigere schede AeDES con perizia giurata

SCADENZA PRESENTAZIONE SCHEDE AEDES: 30 GIUGNO 2018

SOGGETTI LEGITTIMATI
Proprietari, usufruttuari, familiari,  titolari di diritti reali di godimento di edifici che hanno subito danni a seguito degli eventi sismici del 2016-2017 con la presenza di una o più unità immobiliari che alla data del sisma risultavano adibite:
  •    ad abitazione principale
  •    ad abitazione secondaria 
oppure
  •    concesse in locazione con contratto di affitto
  •    concesse in comodato

Imprese proprietarie o locatarie di edifici ad uso produttivo nonché proprietari o titolari di diritti reali di godimento di edifici ad uso produttivo  attivi al momento del sisma (persona fisica o giuridica) ed ubicati in edifici distrutti o che hanno subito danni gravi in seguito agli eventi sismici del 2016.

REQUISITI NECESSARI
  •    SchedA Fast con esito "non utilizzabile"

INCARICO PROFESSIONISTA
Entro 15 giorni dalla comunicazione da parte dei comuni della non utilizzabilità dell’edificio;gli aventi diritto ai contributi, previsti in materia di ricostruzione privata dal decreto legge e dalle ordinanze commissariali, possono conferire ai tecnici professionisti l’incarico, da espletarsi entro i successivi 15 giorni, di redigere e consegnare agli Uffici Speciali per la Ricostruzione le schede AeDES degli edifici danneggiati e dichiarati inutilizzabili sulla base delle schede FAST, corredate dalle relative perizie giurate;
Il professionista deve essere  iscritto all’elenco speciale di cui all’art. 34 del D.L. n. 189/2016 (Elenco Speciale Professionisti) e sottoscrivere con il committenteuna lettera di incarico.
I tecnici possono essere incaricati della compilazione delle schede AeDES anche indipendentemente dall’attività progettuale. 
Spetta al professionista la produzione di:
  •    perizia giurata;
  •    scheda AeDES; 
  •    relazione sintetica elaborata con particolare riferimento alle sezioni 3, 4, 5, 7 e 8 della scheda e con adeguata giustificazione del nesso di causalità del danno come determinato dagli eventi della sequenza sismica iniziata il 24 agosto 2016;
  •    esauriente documentazione fotografica.

COMPENSO
Il compenso per la redazione della perizia giurata relativa alla scheda AeDES elaborata ai sensi della presente ordinanza è ricompreso nelle spese tecniche per la ricostruzione degli immobili danneggiati di cui all’articolo 34 del decreto legge n. 189 del 17 ottobre 2016.

PRESENTAZIONE SCHEDE
Le schede AeDES con la relativa perizia giurata e tutta la documentazione allegata va inviata tramite PEC all'Ufficio Speciale per la Ricostruzione Sisma 2016 - Umbria all'indirizzo: ufficiospecialericostruzione@pec.regione.umbria.it

RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto legge n.189/2016   
Ordinanza del Commissario straordinario n. 10/2016
Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 422/2016

NOTA BENE
Ogni singolo professionista può redigere al massimo n. 60 schede AeDES.
Per lo stesso edificio il tecnico professionista che ha eventualmente redatto la scheda FAST non può predisporre la scheda AeDES

AllegatoDimensione
PDF icon Scheda AeDES compilabile3.92 MB